Divyank Turakhia, che ha co-fondato Directi con suo fratello, ha colpito ancora.

Turakhia ha venduto la sua azienda AdTech, Media.net, ad un consorzio cinese per 900 milioni di dollari, diventando miliardario all’età di 34 anni.

Media.net consente agli editori web di attingere ad una grande piscina di inserzionisti, tra cui la rete di ads di Yahoo! Bing. E’ nata come una sorta di piattaforma contestuale, costruita sul pay-per-click di Yahoo!, ma è cresciuta significativamente da allora.

La società ha incassato 232 milioni di dollari l’anno scorso, e gestisce oltre 450 milioni di dollari in entrate pubblicitarie annuali.

Per Turakhia, questo è solo ultimo di una serie di successi. L’imprenditore indiano ha fatto il suo primo 1 milione a 18 anni, 100 milioni a 23 anni, ed ora è miliardario.

Nel 2014, Turakhia e suo fratello Bhavin hanno venduto quattro dei loro marchi all’Endurance International Group per 160 milioni di dollari.

In un certo senso, Turakhia deve ringraziare il parcheggio dei nome di dominio per il suo ultimo successo. Si è fatto le ossa nella pubblicità web tramite piattaforme di parcheggio dei domini, tra cui Skenzo e Domain Advertising, che sono ora parte di Media.net.

Turakhia rimarrà a gestire l’attività.