Ieri Verisign ha riportato che il file di zona per I domini .COM ha raggiunto I 123 milioni di nomi di dominio, per l’esattezza 123.203.096 domini registrati. Al 27 Ottobre 2015, ovvero 3 settimane fa, il file di zona aveva raggiunto i 120 milioni per la prima volta, con 120.034.068 nomi di dominio registrati: ciò a cui stiamo assistendo, dunque, è un incremento di circa 3,2 milioni di domini .COM dal 27 ottobre, ovvero solo tre settimane fa.

A questo si deve aggiungere il fatto che Verisign aveva riportato, nell’ultimo “Domain industry brief” per il secondo trimestre 2015, la presenta di 296 milioni di registrazioni per nomi a dominio fra tutti i TLD, con un incremento di 2.2 milioni di domini, ovvero lo 0.8% sul primo trimestre 2015. Quindi, per esser chiari ci sono ben più domini registrati con l’estensione .COM nelle ultime tre settimane rispetto a quanti ne siano state registrate in tutte le altre estensioni a livello mondiale, includendo i domini tutti i ccTLD e i nuovi gTLD nel secondo trimestre 2015.

Secondo lo stesso report, al 30 giugno 2015 la base dei domini .COM registrati era pari a 118.5 milioni di nomi. Quindi, il numero di domini .COM è incrementato dal 30 giugno 2015 fino al 27 ottobre 2015 di 1.5 milioni di domini. Nelle ultime tre settimane sono stati registrati 3.2 milioni di nuovi domini .COM, più del doppio di quelli che sono stati registrati nelle 16 settimane precedenti fino al 27 ottobre. Il che è stupefacete.

Le azioni di Verisign, chiaramente, hanno raggiunto il massimo da 52 settimane a questa parte, chiudendo ad 83.92 dollari (dopo un picco ad 84.43).