Ci sono un sacco generatori di marchi e di nomi di dominio, ma di tanto in tanto compare qualcosa di nuovo che rende interessante il panorama. Questo è il caso di Appellita, un nuovo servizio che è stato lanciato lo scorso agosto. Il servizio è stato creato dall’imprenditore di San Antonio Daisy Egeolu.

Appellita, come praticamente tutti i generatori di nome, ha un sistema che aggiunge prefissi e suffissi alle parole chiave per trovare i domini. Ma va oltre. Offre gratuitamente due strumenti: il motore di suggerimento nomi e il decostruttore di nomi.

Il motore di suggerimento nomi è molto simile alla maggior parte dei creatori di nomi di dominio. Il decostruttore di nomi, al contrario, raccoglie le parole chiave per trovare dei buoni sostituti, trovando le parole chiave all’interno delle vostre parole, anche se scritte in lingue diverse dall’inglese, una tecnica incredibile per il brainstorming.

Ulteriori strumenti sono disponibili per un abbonamento mensile.

Il laboratorio di ideazione dei nomi si basa sul motore di suggerimento nomi per dare più flessibilità. Ad esempio, è possibile scegliere parole in rima e la quantità di parole con una rima. Si può anche avere la scelta fra parole sostitutive.

Il generatore di marchi invece chiede un paio di input, creando poi una serie di possibili brand. In primo luogo, si sceglie se il nome è per un prodotto o un servizio. Poi si sceglie il tipo di nome, ad esempio elegante o tenero, seguito dalla categoria dello stesso, ad esempio istruzione, fitness o affari. Dopo aver inserito una frase che descrive il prodotto o l’attività, si ottiene una lista di nomi di dominio disponibili che potrebbero funzionare come marchio.