Durante le osservazioni fatte al 54° ICANN Meeting di Dublino, Akram Atallah – Presidente della Global Domain Domains Division dell’ICANN – ha dichiarato che vi sono 2.121 registar accreditati presso l’ICANN in tutto il mondo.

L’ICANN ha accreditato 579 registrar dopo l’ultima riunione di Buenos Aires, che si è tenuta tra il 21 ed il 25 giugno 2015. Ed ha lasciato cadere il requisito che secondo cui un registrar deve avere delle assicurazione di responsabilità civile, portando ad un grande aumento dei registrar al di fuori degli Stati Uniti, dicendo:

“Abbiamo annunciato che rimuoveremo l’obbligo di assicurazione per l’accreditamento dei registrar. Penso che sia molto utile nei paesi al di fuori degli Stati Uniti e dell’Europa, dove questa assicurazione è difficile da ottenere ed è costosa; ciò potrà aiutare parecchi registrar. Abbiamo scoperto che ciò non ha portato a ciò che voleva ICANN.

L’assicurazione serviva a proteggere il compratore del dominio, ma era una specie di assicurazione contro gli incidenti sul luogo di lavoro. In questo modo non era ciò che doveva essere”.

Altre statistiche rivelate dal Sig. Atallah erano relative al programma dei nuovi gTLD:

Durante il meeting dell’ICANN di Buenos Aires avevamo detto che avremmo incrementato il numero di gTLD delegati a 775, ma non ci siamo ancora arrivati. Siamo a 769, quindi ne mancano ancora, e spero che per la fine della settimana raggiungeremo l’obiettivo.

Abbiamo firmato 1200 accordi. Crediamo che in questo momento manchino ancora 64 accordi rispetto al totale che ci aspettiamo di vedere. Naturalmente se ci saranno dei ritiri, vi sarà un minor numero di accordi, ma il programma sta per giungere al termine del percorso. I rimanenti saranno alcuni registrar con alcuni problemi, e, pertanto, potrebbe volerci un po’ più tempo. Ma nel complesso il programma è giunto a compimento di tutti gli step che i registrar devono compiere, e crediamo che ora stia giungendo a termine”.