Sedo, da oggi, consente ai venditori di nomi di dominio una nuova opzione per avviare un’asta sul proprio mercato dei nomi di dominio.

Chiamato Asta diretta, i clienti possono ora scegliere i nomi di dominio da mettere all’asta, quando avviare l’asta ed un prezzo di riserva. Il prezzo da pagare per avviare un’asta diretta è di 59 dollari.

In precedenza, i venditori potevano avviare un’asta in risposta ad un’offerta su un proprio dominio, oppure presentandola tramite Great Domains. Potevano anche operare con la gestione dell’account per mettere all’asta alcuni domini, ma il controllo dell’asta era limitato. Avere un nome di dominio all’asta sulle pagine di Sedo consente di avere maggior visibilità.

Per avviare un Asta diretta, basta cliccare sul link “promuovere” sotto l’elenco di domini nella gestione account e poi completare l’asta con le informazioni richieste:

direct-auction

Il prezzo di riserva deve essere impostato a 10.000 dollari o meno.

I siti di aste corrono il rischio di vedere pubblicate una serie di aste di bassa qualità se danno troppo controllo agli utenti. E le aste di bassa qualità causano una minor attenzione nel controllare gli elenchi dei siti in asta, andando a danneggiare tutti i partecipanti. In questo caso, Sedo ha elegantemente scelto il prezzo del servizio per evitare questo problema.