Jennifer Schoelwer ha scritto un articolo sul blog di Fairwinds Partner nel quale approfondisce il fatto che i domini di primo livello di proprietà dei brand si stanno facendo strada nel mondo dei domini. L’articolo si concentra su domini di tipo .BRAND, non domini generici aperti a tutti, prendendo in esame la banca francese BNP Paribas e le misure da questa adottate per spiegare ai propri clienti i nuovi domini .BNPPARIBAS. Jennifer conclude l’articolo dicendo che “è chiaro che i brand hanno stabilito e stanno stabilendo un nuovo standard per la fiducia on-line e di esperienza del consumatore”

Dall’articolo:

Sebbene i domini generici di primo livello come .SUCKS e .PORN hanno fatto notizia nelle ultime settimane, molti nel settore dei nomi di dominio prevedono che il 2015 sarà l’anno in cui i domini di primo livello di proprietà dei brand, come .NIKE e .BMW, emergeranno su internet come destinazioni ricche di contenuti e sicure.

Quindi, avendo ormai superato il Q1 del 2015, i domini di primo di livello di proprietà dei brand iniziano ad essere le nuove attraenti destinazioni?

Sì.

Come abbiamo notato nei post precedenti, grandi marchi come Marriott International ed il marchio di lusso del mondo della moda Chloé hanno già lanciato le loro pagine “nic”, il primo passo per il lancio di un maggior numero di contenuti attraverso i loro domini .BRAND.

Adesso la banca francese e fornitrice di servizi finanziari BNP Paribas si è mossa nello spazio dei .brand, lanciando due campagne rivolte ai clienti all’interno dei propri dominio di primo livello.