GoDaddy ha presentato e ha vinto una UDRP per due nomi di dominio che venivano utilizzati come parte di un elaborato sistema di e-mail di phishing. Proprio a dicembre, infatti, si vedevano diverse registrazioni presso eNom di nomi di dominio che recavano la parola chiave ed il marchio di GoDaddy.

La società cinese che li aveva registrati li sfruttava all’interno di campagne e-mail di phishing, sfruttandoli per ingannare i visitatori che cliccavano sui link; il passo successivo era in genere prender possesso dell’account GoDaddy.

La procedura UDRP che è stata depositata presso la WIPO per i domini service-godaddy.com e services-godaddy.com è stata chiaramente risolta a favore del Ricorrente. Il Resistente, Wu Yanmei di Shaoguan, Guangdong, nella Repubblica popolare cinese non è riuscito a fornire una risposta.

Per il testo integrale della procedura UDRP, cliccate qui.