La società di attrezzature per il baseball DBAT ha perso l’UDRP presentata contro Frank Schilling per il dominio DBAT.COM, utilizzando il dominio DBAT.NET.

E secondo la decisione della commissione UDRP , l’azienda aveva inizialmente minacciato Schilling con una UDRP nel 2009, tentando di acquisire il dominio tramite legali nel 2012. E sebbene i dettagli della causa del 2012 siano ancora in discussione, la società ha tentato comunque di acquistare il dominio nel corso dell’anno. E tre anni dopo, DBAT ha presentato una UDRP per il dominio.

La commissione UDRP ha stabilito che il nome a dominio non è stato registrato nè utilizzato in malafede. Esso è stato registrato poco dopo che DBAT aveva iniziato la propria attività, e prima che essa ottenesse un marchio registrato, e la commissione ha trovato improbabile che Schilling avesse mai sentito parlare del denunciante quando ha registrato il nome di dominio.